Guida a Twitter

Guida a Twitter – Social Marketing e Comunicazione

Ero alla ricerca di una guida a Twitter di qualità da consigliare ad un amico completamente nuovo a questo criptico Social Network. Cercando online, mi è ricapitata sotto mano una guida di qualche anno fa (metà 2009, se non sbaglio), realizzata da Giorgio Taverniti di Forum GT e promosso da Madri Internet Maketing.
Trovate il pdf a questo indirizzo: 
Guida a Twitter – Ebook Madri GT.

Guida a Twitter - Forum GT

Fonte inestimabile di informazioni utili per i neofiti del cinguettio virtuale, questa guida a twitter tratta i seguenti punti:

INDICE – GUIDA A TWITTER

1. Introduzione
2. Iniziamo 🙂
3. Come usare Twitter?
4. Migliorare la comunicazione su Twitter
5. Come Twittare?
6. Twitter SEO
7. Twitter ed il lancio di articoli
8. Twitter e l'integrazione con gli altri Social
9. Twitter e WordPress
10. Applicazioni / Siti
11. Conclusioni

Guida a Twitter – Introduzione

Già  da  qualche  tempo,  in  Italia,  è  possibile  avviare  un  progetto  web attirando traffico da servizi che non siano i classici motori di ricerca.
Oggi,  usando  bene  i  vari  Social  Network,  siamo  in  grado  di  lanciare  un progetto e ottenere ottimi risultati in termini di traffico e conversioni.
Questa  opportunità  è  diventata  sempre  più  alla  portata  di  tutti  e  gli strumenti a nostra disposizione sono molteplici.
L'ebook è dedicato a Twitter, una miniguida per migliorare la gestione dei propri account Twitter ai fini di marketing. 
L'idea mi è venuta durante i gt Study Days (http://www.gtstudydays.it/), tour di eventi gratuiti dedicati al Web Marketing in giro per l'Italia, dove nel  discutere  di  Twitter,  Social  Network  ed  applicazione  di  questi  nel Marketing ho visto molte persone interessate ad usare questi strumenti.
Ho  notato  che  molti  dei  consigli  che  davo  nell'uso  di  questo  strumento generavano interesse anche da chi usa già Twitter. Ed allora…perchè non
creare un ebook gratuito?
Eccolo qui!
Spero  che  possa  essere  un valido aiuto per  migliorare  i tuoi progetti  su Twitter e tutti quelli che "ci sono in giro".
A  tal  proposito  ti  segnalo  il  mio  account  su  Twitter http://twitter.com/giorgiotave dove  puoi  seguire  i  miei  consigli,  le considerazioni, le segnalazioni sul mondo del Web Marketing, SEO e Social Network.
Inoltre, se vuoi discutere di Twitter, ti presento la nostra sezione dedicata nel Forum GT: http://www.giorgiotave.it/forum/twitter/

Guida a Twitter – Iniziamo 🙂

Twitter è un Social Network che permette ai suoi utenti di condividere messaggi lunghi fino ad un massimo di 140 caratteri. E' quindi classificato anche come servizio di Microblogging. Le persone che usano Twitter, in tutti i loro account, hanno a disposizione una serie di dati e la possibilità di "muoversi". Solitamente i dati immediatamente visibili sono i Following, i Followers ed i Tweets.

Following: numero di persone che l'account segue.

Followers: numero di persone da cui viene seguito l'account.

Tweets: numero di post effettuati.

Quando una persona effettua un Tweets, questo finisce nella home di tutti i propri Followers. Quindi è diverso avere un profilo con 10, 100 o 1.000 Followers, perchè la Forza Comunicativa d'Impatto è diversa. Appreso questo concetto, molto banale, possiamo capire come e perchè è "nata la corsa" nell'accaparrarsi più Followers possibili, in modo da presentare ed avere numerosi utenti.

Ma questo dato è fuorviante, infatti non è il numero di Followers a stabilire qual è l'account Twitter migliore, ma la qualità dei Followers. Vediamo perchè.

Immaginiamo di avere 1.000 Followers e di lanciare un messaggio, è importante sapere che:

1. non tutti e mille in quel momento sono collegati;

2. pochissimi entrano singolarmente nel profilo e vedono tutti i tweets della giornata;

3. il messaggio lanciato può non essere interessante e quindi letto velocemente;

4. chi legge il messaggio ha la possibilità di interagire in vari modi che vedremo subito.

Da questo possiamo capire che è davvero vitale condividere contenuti interessanti e curare bene la rete dei Followers, evitando tecniche che li aumentano in modo sproporzionato. Meglio 10 Followers interessati e di qualità che 1.000 forzati e inattivi. Infatti, una volta ricevuto il messaggio, la possibilità di interazione diventa alta.

L'utente ha la possibilità di rispondere al messaggio o di girarlo ai suoi Followers. Un messaggio interessante e persone di qualità che ci seguono fanno il successo di ogni singolo Tweets. Per rispondere ad un utente si usa la chiocciola davanti al suo username all'inizio del Tweets, ad esempio @giorgiotave.

Per girare il messaggio, tecnica chiamata ReTweet, si usa la sigla RT seguita da @nomeutente ed il messaggio stesso. 
Più il nostro account sarà interessante, più saremo seguiti da persone interessate e coinvolte.
Comunque con un po' di pratica è facile imparare presto come rapportarsi e come gestire Twitter. Non è per nulla complesso!

Veniamo ora ad alcuni consigli legati al Marketing.

Guida a Twitter – Come usare Twitter?

Una volta appreso il suo funzionamento, possiamo innanzitutto iniziare a seguire le persone interessanti. 
Nel momento in cui seguiamo una persona a questa arriva un messaggio e può scegliere se seguirci o meno.
Consiglio di non abusare di questa tecnica come incremento dei propri Followers, perché in questo modo creeremo solo una rete debole. Inoltre, essendo Twitter molto utile per seguire le persone, aggiungendone tante non riusciremo a seguire le cose interessanti che hanno da dire.

All'inizio per trovare persone interessanti è possibile procedere in tre diversi modi:

1. attraverso l'opzione Find People in altro a destra. Molto interessante è trovare le persone confrontandole con i nostri contatti Gmail o di altri servizi;

2. una volta trovato un profilo interessante, possiamo controllare le persone che lui stesso segue; 

3. si possono cercare nel motore di ricerca di Twitter gli argomenti che ci interessano e quindi verificare gli account che parlano di quei temi.

Inoltre consideriamo che è possibile trovare account interessanti anche fuori da Twitter. Per esempio quando leggiamo un blog interessante o seguiamo uno status su Facebook o riceviamo un’email è bene controllare se la persona dichiara di essere su Twitter.

Ma perchè seguirli?

Su Twitter molti account condividono informazioni interessanti che non vengono comunicate in altri luoghi o comunque queste passano prima da Twitter e poi arrivano in altri canali.
Personalmente molte informazioni che scrivo su Twitter (http://twitter.com/giorgiotave) vengono rilasciate molto prima di altre. A volte comunico solo su Twitter.

Inoltre molti usano condividere anche articoli, opinioni, consigli di altri. Sono il futuro dell'informazione, un filtro, un condensato che interessa parecchio ai motori di ricerca e non solo 😉

Possiamo quindi affermare che è possibile usare Twitter sia per condividere che per apprendere. 

Un piccolo suggerimento per scoprire quanto un utente è considerato da chi usa Twitter, basta inserire su Google site:http://twitter.com/ @nomeutente In questo modo sapremo, in modo molto approssimativo, quando un utente viene citato. E' un indice di gradimento.

Guida a Twitter – Migliorare la comunicazione su Twitter.

Questo Social Network è diventato oramai potentissimo e viene usato da tante persone (cantanti, politici, aziende) per svariati usi. Da Obama alla
Apple, da Google alla Regina Elisabetta II. 
Twitter è quindi diventato uno strumento riconosciuto e molto affidabile. E' importante renderlo parte della vita online, segnalando l'account di Twitter in qualsiasi nostra “comparsa” ufficiale, dal blog alla firma delle email, dagli altri Social agli articoli che scriviamo, dalle firme nei forum ai bigliettini da visita.
Questo renderà il nostro account Twitter ancora più autorevole e ufficiale.

Ai fini comunicativi, però ci sono alcuni aspetti che vengono spesso dimenticati, come gli elementi grafici. Infatti è molto importante usare
sempre lo stesso avatar che usiamo negli altri Social, meglio se è "la faccia" visto che alle persone piace sapere con chi stanno parlando.
Inoltre, sarà importante customizzare lo sfondo di Twitter per uniformare la grafica con il nostro sito personale o con qualsiasi altro progetto legato
all'account Twitter aperto. 
Attraverso la modifica dei colori e dello sfondo si possono creare dei veri e propri capolavori. E' molto semplice modificare lo sfondo e i colori, basta
accedere alla pagina Setting e poi alla scheda Design. In basso troveremo due link che servono per cambiare lo sfondo ed i colori.
Per lo sfondo le dimensioni sono di 2048×1707 px. E' utile testare gli sfondi con varie risoluzioni dello schermo.

Vi segnalo alcuni link utili per gli sfondi:
1. http://twitterbacks.com/ sfondi gratuiti.
2. http://www.mytweetspace.com/ si può creare uno sfondo gratuitamente.
3. http://inspiredology.com/42-twitter-backgrounds/ 42 esempi.
4. http://dzineblog.com/2009/02/40-beautiful-twitter-themebackgrounds.html altri 40 esempi.

Perchè è importante modificare lo sfondo?
Attraverso lo sfondo si possono inviare in maniera indiretta vari messaggi agli utenti che lo guardano, rafforzare il brand, differenziarsi.
Sfondo e colori sono personalizzati non solo dagli utenti normali, ma anche da "grossi brand", come puoi vedere a questo indirizzo web: http://www.twitterbackgroundsgallery.com.
Fino ad ora abbiamo fatto solo un “lavoro di brand”. Veniamo invece ad alcuni consigli nell'uso pratico di questo strumento.

…gli altri capitoli della Guida a Twitter, realizzata da Giorgio Taverniti di Forum GT e promosso da Madri Internet Maketing, sono disponibili nella versione pdf a questo link!

Commenti